Fake: Indipendenza dell’Ucraina non esiste, in 26 anni nessun risultato

Fake: Indipendenza dell’Ucraina non esiste, in 26 anni nessun risultato

Tutti gli anni, in occasione del giorno d’Indipendenza dell’Ucraina, i media russi cercano di trovare i più possibili fake sull’insolvenza dello stato ucraino. Questa volta, RIA Novosti ha deciso di mettere in discussione l’indipendenza dell’Ucraina, preparando un’analisi di ciò che il paese ha raggiunto. Stopfake ha cercato di trovare nel materiale, pieno di un linguaggio ostile e con affermazioni manipolative e propagandistiche, almeno qualcosa di veritiero. videata ria.ru   Secondo

Fake: Vietato l’ingresso in Polonia ai partecipanti all’ATO

Abbiamo già scritto di questo fake 2 mesi fa. Nei siti russi vi erano diversi articoli sul fatto che la Polonia dall’11 giugno proibiva l’ingresso nel territorio del paese agli ucraini, che hanno partecipato all’operazione antiterrorismo all’est dell’Ucraina. Si usava un tweet falso del segretario  del Ministero degli Affari Esteri della Polonia, Renata Schenh, a cui sono state attribuite  le parole che i veterani ucraini della guerra contro la Russia

Fake: Il parto in Ucraina diventerà a pagamento

Il sito ucraino delle notizie TSN ha frainteso la futura riforma medica, dichiarando che “il parto in Ucraina sarà a pagamento dal 2019”. Dopo che il Ministero della Sanità dell’Ucraina ha negato tale informazione evidenziando come era stata fraintesa, la notizia è stata eliminata dal sito. Nonostante questo si è assistito ad un rapida condivisione sia su molti media ucraini che russi.   videata webcache.googleusercontent.com   videata vesti.ru   Dopo che

StopFake #146 [ENG] con Matt Kriteman

Nell’ultima edizione di StopFake News con Matt Kriteman. Tra le notizie confutate questa settimana l’affermazione che l’indipendenza ucraina non esiste, che il ministero della Salute sta meditando un genocidio in Ucraina, ed infine che ai veterani dell’ATO è vietato l’ingresso in Polonia.

Lilin accusa la Boldrini di essere amica dei terroristi

Probabilmente per mantenere un pò di notorietà all’interno del suo entourage, Nicolai Lilin si è dedicato ad un triste sport tutto italiano che vede la Presidente della Camera Laura Boldrini come vittima sacrificale di ogni tipo di insulto. Questa volta la Boldrini è stata definita amica dei terroristi islamici. “Un altro nostro concittadino massacrato dai terroristi islamici, amici della Boldrini,” Sino a prova contraria il debunking di questa frottola dovrebbe fornirlo

La guerra in Ucraina ha distrutto la riforma militare in Russia

Ho recuperato un articolo del 2015 pubblicato sul MoscowTime, articolo passato inosservato ma che torna oggi di piena attualità. Descrive le motivazioni dell’alto numero di diserzioni tra le fila dell’esercito russo, diserzioni motivate dal rifiuto di andare a combattere in Ucraina non come soldati ma come mercenari. E’ cosa risaputa che la Russia per mantenere la rappresentazione di “non partecipazione al conflitto” obbliga i suoi soldati a congedarsi prima di

Fake: disastro ecologico a Lugansk a causa della deforestazione causata dai militari ucraini

Le risorse informative della così detta «Repubblica Popolare di Lugansk» hanno diffuso la notizia, che presumibilmente la causa della deforestazione è provocata dall’esercito ucraino ed esiste il pèericolo di un disastro ecologico nella regione. Questo fake è stato poi riportato anche sui media russi. Tale notizia è stata dichiarata falsa  nei commenti a Stopfake da parte del Dipartimento regionale della silvicoltura e della caccia. Anche nella relazione dell’Unione Ucraina di Helsinki per i

Schröder e quello strano amore dei tedeschi per la Russia di Putin

Fonte : di Luca Gambardella Il Foglio L’ex cancelliere, nominato direttore indipendente di Rosneft, incarna l’antiamericanismo che i rivali di Merkel hanno provato a cavalcare. Senza successo  La già deludente campagna elettorale del candidato dei socialdemocratici tedeschi, Martin Schulz, rischia di naufragare definitivamente per mano del mostro sacro del suo stesso partito, Gerhard Schröder. La settimana scorsa, l’ex cancelliere è diventato “direttore indipendente” di Rosneft, la più grande compagnia petrolifera controllata dallo stato

StopFake #144 con Brian Mefford

Nell’ultima edizione di StopFake News con Brian Mefford. Disinformazione circa gli scontri tra il Settore Destro e l’esercito ucraino; il Presidente francese Macron ha aiutato ad organizzare il Maidan; Le armi dei separatisti sono bottino di guerra.  

l’Ucraina rifornisce la Nord Corea di tecnologia missilistica ?

L’edizione americana The New York Times il 14 agosto ha pubblicato   la notizia con il titolo «Secondo i ricercatori, il successo dei missili nordcoreani è connesso ad una fabbrica ucraina». Nel testo si afferma che gli analisti dopo aver studiato le foto del leader nordcoreano che ispezionava nuovi motori dei missili, hanno concluso che il loro design assomiglia a quello sovietico, e che può essere associato solo con un certo

Сообщить о фейке
StopFake
Спасибо за информацию. Сообщение успешно отправлено и в скором времени будет обработано.
Report a fake
StopFake
Thanks for the information. Message has been sent and will soon be processed.
Suscribirse a las noticias
¡Gracias! La carta de confirmación ha sido mandada a su correo electrónico
Подписаться на рассылку
Спасибо! Письмо с подтверждением подписки отправлено на Ваш email.
Subscribe to our newsletter
Thank you! A confirmation letter has been sent to your email address.
Абонирайте се за новините
Благодарим Ви! На Вашия email е изпратено писмо с потвърждение.
S’inscrire à nos actualités
Merci! Une lettre de confirmation a été envoyé à votre adresse e-mail.
Sottoscrivi le StopFake News
Grazie per esserti iscritto alle news di StopFake ! Una mail di conferma è stata inviata al tuo indirizzo di posta elettronica
Meld je aan voor het StopFake Nieuws
Bedankt voor het aanmelden bij StopFake! Er is een bevestigingsmail verzonden naar je emailadres.
ZGŁOŚ FEJKA
StopFake
Thanks for the information. Message has been sent and will soon be processed.
Subskrybuj
Thank you! A confirmation letter has been sent to your email address.