Cronaca

Le notizie nella sezione ‘cronaca’ non sono dei falsi. Le pubblichiamo in modo da tenervi informati sugli eventi riguardanti la guerra dell’informazione tra Ucraina e Russia

Al processo Rocchelli l’ennesimo autogol dell’accusa

Durante l’udienza del quindici marzo l’avvocato Ballerini ha prodotto un documento relativamente ad un report dell’OSCE sulla libertà di stampa in Ucraina nel primo semestre del 2014. Effettivamente nel report (di quattordici pagine) sono riportati più di 300 episodi nei quali i giornalisti sono stati fatti oggetto di violenze, omicidi o intimidazioni. Secondo l’avvocato questo dimostrerebbe come le Forze Armate ucraine perseguissero l’obiettivo di intimidire i giornalisti. Il report è

Processo Rocchelli : IMBARAZZANTE !!

Imbarazzante è il primo aggettivo che mi è venuto in mente oggi al termine dell’udienza per il processo che vede come unico imputato Vitaly Markiv per la morte di Andrea Rocchelli. Ho provato quella strana sensazione che si avverte quando visionato un film questo finisce con un finale che non si comprende. Chi scrive questo articolo conosce abbastanza bene i luoghi ove è morto Andrea Rocchelli ed anche i protocolli

Poche settimane fa, il “Policy Institute” e il centro per lo studio dei media, “Communication and Power at King’s College” di Londra, hanno pubblicato un rapporto su come la macchina dei media del Cremlino manipola le notizie nel tentativo di influenzare il pensiero dell’élite. Il rapporto, intitolato “Weaponising news: RT, Sputnik e disinformazione mirata” è stato scritto dal Dr. Gordon Ramsay e dal Dr. Sam Robertshaw, ed è disponibile online.

I gilet gialli “inondati da fake news”

Ne abbiamo parlato alla conferenza di Torino dove Alex Orlowski ha proiettato varie analisi effettuate proprio sul flusso di post e tweet relativi al fenomeno Gillet Gialli. Noi di Stopfake ne abbiamo parlato più volte evidenziando le connessioni del movimento con il mondo russo. A distanza di tempo (come spesso accade) anche i media nazionali ci danno ragione ed evidenziano come vi siano pesanti ingerenze russe nelle proteste parigine. L’articolo

Ambasciata Ucraina sulla vicenda Al Bano : “pericoloso flirtare con i regimi dittatoriali”

AMBASCIATORE D’UCRAINA IN ITALIA YEVHEN PERELYGIN: SONO DISPONIBILE SIN DA SUBITO AD ACCOGLIERE ALBANO CARRISI E SPIEGARE MEGLIO IL MOTIVO PER CUI È PERICOLOSO PER GLI ARTISTI, SOPRATTUTTO PER QUELLI MOLTO CONOSCIUTI, FLIRTARE CON I REGIMI DITTATORIALI SANGUINARI SIA CHE SI TRATTI DEL CREMLINO, DELLA SIRIA O DI ALTRI PAESI In tutti i tempi i grandi artisti costituivano un importantissimo punto di riferimento per tanti ammiratori e per le generazioni

I Servizi Speciali russi preparano falsi sondaggi per le presidenziali in Ucraina

La pubblicazione di falsi sondaggi nei media ucraini, russi e occidentali è pianificata in tre fasi. Un ex ufficiale dell’Intelligence ucraina, il Capitano Yuriy Smishchuk insieme  all’ex ufficiale del Dipartimento delle operazioni speciali dello Stato maggiore delle forze armate dell’Ucraina, il colonnello in pensione Serhiy Lytvynenko sostengono che i servizi speciali russi con il sostegno di gruppi di influencer locali stanno preparando una campagna disinformativa per diffondere falsi exit poll

Per la Russia la guerra ibrida è un vettore di politica estera. Le parole di Gerasimov

Ieri il generale Valery Gerasimov, capo delle forze armate russe, ha tenuto un discorso pubblico che resterà nella storia perché ha tracciato il perimetro della visione che la Russia attuale ha del mondo, e ha delineato il modo con cui Mosca intende comportarsi nel costruire parti della sua politica estera. Il generale ha praticamente spiegato ciò che aveva già scritto in un saggio per la rivista militare russa The Military-Industrial Courier uscito nel 2013, ossia che non

Jakub Kalensky: Se vogliamo fermare l’aggressione, dobbiamo fermare l’aggressore

StopFake ha discusso con Jakub Kalensky, capo del gruppo anti-disinformazione della Task Force ucraina per il monitoraggio delle elezioni e co-fondatore della task force East StratCom, progetto anti-disinformazione dell’Unione europea. Tema è stato la risposta alla propaganda del Cremlino e come il Cremlino può influenzare le prossime elezioni ucraine ed europee. Come sono cambiate le narrative della disinformazione del Cremlino negli ultimi cinque anni? Non vedo uno sviluppo estremamente sorprendente.

I Gilet gialli hanno spianato la strada alle fake news, nuovo terreno di scontro alle prossime Europee

Fonte : HuffPost Due anni fa non c’erano i Gilet Gialli (che si preparano al sabato n.16 e non si sa mai come andrà a finire: la settimana scorsa è toccato a Clermont Ferrand, capoluogo dell’appartatissima Alvernia finire a ferro e fuoco) con tutte le loro teorie complottiste e le fake news diffuse a piene mani, ma all’Eliseo, nell’entourage di Macron (almeno quel pezzo che non ha abbandonato la nave,

Processo Markiv-Rocchelli l’accusa utilizza un documento falso

22 febbraio, cinque anni dopo la mattanza di piazza Indipendenza a Kyiv, ci ritroviamo a Pavia all’udienza per il processo a Vitaly Markiv accusato di essere l’assassino di Andy Rocchelli. E’ quasi una giornata primaverile, nulla a confronto dei meno venti gradi di cinque anni fa a Maidan. Entriamo in aula poco prima della Corte, questa volta c’è un po’ meno gente rispetto le altre udienze. Subito la nostra attenzione

Сообщить о фейке
StopFake
Спасибо за информацию. Сообщение успешно отправлено и в скором времени будет обработано.
Report a fake
StopFake
Thanks for the information. Message has been sent and will soon be processed.
Suscribirse a las noticias
¡Gracias! La carta de confirmación ha sido mandada a su correo electrónico
Подписаться на рассылку
Спасибо! Письмо с подтверждением подписки отправлено на Ваш email.
Subscribe to our newsletter
Thank you! A confirmation letter has been sent to your email address.
Абонирайте се за новините
Благодарим Ви! На Вашия email е изпратено писмо с потвърждение.
S’inscrire à nos actualités
Merci! Une lettre de confirmation a été envoyé à votre adresse e-mail.
Sottoscrivi le StopFake News
Grazie per esserti iscritto alle news di StopFake ! Una mail di conferma è stata inviata al tuo indirizzo di posta elettronica
Meld je aan voor het StopFake Nieuws
Bedankt voor het aanmelden bij StopFake! Er is een bevestigingsmail verzonden naar je emailadres.
ZGŁOŚ FEJKA
StopFake
Thanks for the information. Message has been sent and will soon be processed.
Subskrybuj
Thank you! A confirmation letter has been sent to your email address.