Cronaca

Le notizie nella sezione ‘cronaca’ non sono dei falsi. Le pubblichiamo in modo da tenervi informati sugli eventi riguardanti la guerra dell’informazione tra Ucraina e Russia

Brexit: un caso evidente dei danni provocati dalla disinformazione

La disinformazione utilizzata come arma nella guerra ibrida può causare danni quasi equiparabili ad una guerra convenzionale almeno sul piano economico. Questo è quanto sta accadendo nel Regno Unito dove dopo due anni i cittadini di sua Maestà si sono accorti che hanno votato un referendum basato su menzogne e falsità. Una volta vinto il referendum, coloro che l’avevano sostenuto si sono presto eclissati e i cittadini sono rimasti con

Giornalista tedesco vicino all’AFD implicato negli attentati in Ucraina

Riportiamo le recenti novità che stanno emergendo da un Tribunale polacco relativo ad un attentato avvenuto in Ucraina circa un anno fa. E’ interessante perché da alcuni mesi è in atto un po’ in tutta l’Europa la seconda fase della dottrina Gerasimov, quella degli atti violenti. CRACOVIA, Polonia – Un poliziotto è accusato di essere coinvolto nell’attentato a un centro culturale ungherese nell’Ucraina occidentale avvenuto lo scorso anno. Avrebbe ricevuto

Il ruolo del governo italiano contro le sanzioni alla Russia

Fonte UCMC Il 13 dicembre 2018 i capi dei Paesi-membri dell’Unione europea riunitisi in una seduta del Consiglio europeo hanno prolungato le sanzioni contro la Federazione Russa per altri sei mesi. I rappresentanti di vari Paesi membri si sono lamentati diverse volte che le sanzioni danneggiano le economie dei loro Paesi. Per esempio, Matteo Salvini, il Vice Presidente del Consiglio dei Ministri dell’Italia, le ha definite “un’assurdità sociale, culturale ed

L’intervista a Emma Bonino per radio liberty

Intervista e traduzione a cura di Nataliya Kudryk del 7 dicembre 2018, pubblicata il 10 dic. 2018   -Nell’inverno di 5 anni fa, quando in Ucraina avveniva la Rivoluzione della dignità, Lei era a capo della diplomazia italiana e da Bruxelles ha annunciato le sanzioni contro i governatori ucraini responsabili della violenza a Kyiv. Come ricorda quel periodo e quali erano le sue impressioni? -Quello che mi impressionò all’epoca fu che

Da Instagram a PayPal, così la Russia vince la guerra dell’informazione

Fonte : Massimo Gaggi – Corriere della Sera I rapporti del Congresso sulle interferenze elettorali russe segnalano un allargamento dei social bombardati con false informazioni e messaggi propagandistici mirati Renée DiResta, capo di una delle due organizzazioni di cybersecurity incaricate dal Senato Usa di analizzare le manipolazioni russe delle informazioni che circolano in Rete, la mette giù dura: parla di guerra mondiale dell’informazione e, in un editoriale sul New York Times, afferma

Ci stanno invadendo i russi, non gli extracomunitari

Ieri sabato 8 dicembre ci sono state tre importanti manifestazioni di piazza, Torino, Roma, Parigi. Manifestazioni indette per motivazioni differenti e per fortuna solo quella di Parigi è degenerata in scontri e vandalismi. Tutte queste manifestazioni però hanno avuto caratteristiche comuni che ci aiutano a comprenderne i fini. Ad esempio (esclusa quella di Roma di Salvini) hanno visto la presenza di movimenti di estrema sinistra (Potere al Popolo, Rifondazione comunista,

Le sanzioni alla Russia non danneggiano l’Italia

Quello delle sanzioni alla Russia è uno dei cavalli di battaglia della propaganda pro Putin in Italia alla quale l’attuale governo sembra avere aderito. Stopfake si è occupato più volte di questo argomento dimostrando come molte delle dichiarazioni rilasciate da politici del governo gialloverde non corrispondono al vero. Ora riproponiamo la questione con una infografica generale (fonte eurostat) che illustra tutti i numeri per tutti i paesi europei.    

Mosca chiama Italia risponde

Le parole (in gergo tecnico keywords) sono la base della propaganda a fini disinformativi. Con l’uso delle parole si possono distorcere eventi pur non scrivendo nulla di falso. La guerra Russia – Ucraina ne è disseminata. L’Ucraina è stato ed è il grande poligono dove operano le “truppe cibernetiche” del Cremlino. Le parole vengono studiate ed inviate ai partner internazionali come si usava una volta fare con le veline nelle

Pavia : terza udienza del processo a Vitaly Markiv e il conflitto di interessi della stampa italiana

Si è appena conclusa la terza udienza del processo che vede imputato Vitaly Markiv, soldato della Guardia Nazionale ucraina, per la morte del fotoreporter italiano Andy Rocchelli. Con oggi si può dire che il processo è entrato nella sua fase attiva con l’audizione di alcuni testimoni minori. La giornata ha fatto segnare un punto a favore della difesa in quanto per la prima volta si è preso atto nell’aula che

La Russia vuole generare il caos

Uno studio dimostra che il Cremlino non ha preferenze, non sostiene partiti o candidati. La sua strategia punta a creare confusione di Maurizio Stefanini Davvero Putin ha appoggiato la Brexit perché preferisce un Regno Unito fuori dall’Unione europea? Davvero preferiva Trump alla Casa Bianca al posto di Hillary Clinton? Davvero sta puntando ormai sulla destra radicale e sovranista europea piuttosto che sui residui di una sinistra che ha ancora reminiscenze filorusse? In realtà, non è così. La

Сообщить о фейке
StopFake
Спасибо за информацию. Сообщение успешно отправлено и в скором времени будет обработано.
Report a fake
StopFake
Thanks for the information. Message has been sent and will soon be processed.
Suscribirse a las noticias
¡Gracias! La carta de confirmación ha sido mandada a su correo electrónico
Подписаться на рассылку
Спасибо! Письмо с подтверждением подписки отправлено на Ваш email.
Subscribe to our newsletter
Thank you! A confirmation letter has been sent to your email address.
Абонирайте се за новините
Благодарим Ви! На Вашия email е изпратено писмо с потвърждение.
S’inscrire à nos actualités
Merci! Une lettre de confirmation a été envoyé à votre adresse e-mail.
Sottoscrivi le StopFake News
Grazie per esserti iscritto alle news di StopFake ! Una mail di conferma è stata inviata al tuo indirizzo di posta elettronica
Meld je aan voor het StopFake Nieuws
Bedankt voor het aanmelden bij StopFake! Er is een bevestigingsmail verzonden naar je emailadres.
ZGŁOŚ FEJKA
StopFake
Thanks for the information. Message has been sent and will soon be processed.
Subskrybuj
Thank you! A confirmation letter has been sent to your email address.