Il nostro progetto è stato avviato il 2 marzo 2014 a seguito di un’idea spontanea che è stata suggerita nei commenti da una pagina Facebook di un giornalista. Lì e abbiamo deciso che l’enorme quantità di disinformazione, le voci incontrollate e la grande abilità dei mass media di far apparire chiamare il nero come bianco e viceversa sono pratiche molto pericolose. Noi pensiamo questa cosa ancora oggi. Abbiamo deciso di combattere questa disinformazione attraverso il controllo delle informazioni e la verifica delle informazioni che possono provare una notizia.

Nessuno di noi poteva immaginare che il nostro progetto avrebbe provocato un enorme risonanza mediatica. Dal 26 marzo il nostro sito è stato visitato da quasi 1,5 milioni di utenti unici che hanno postato più di 5.200 commenti. Media mondiali di tutto rispetto come la BBC, Frankfurter Allgemeine, Mashable, Lenta.ru e molti altri hanno menzionato il nostro progetto. Siamo stati ospiti di molte trasmissioni televisive e radiofoniche sia ucraine che internazionali. Siamo stati anche avvicinati da organizzazioni per i diritti umani e il nostro progetto è stato consigliato dal Ministero degli Affari Esteri dell’Ucraina sualla sua newsletter di marzo.

Tutto ciò ci dà un’enorme responsabilità. Le nostre azioni sembrano essere molto più popolari di quanto avessimo mai immaginato.

Siamo tutti per lo più giornalisti o laureati delle università di giornalismo. Ognuno di noi ha un lavoro e partecipa alla progetto StopFake solo quando ha tempo libero. Finora abbiamo affrontato le spese di tasca nostra, ma ingrandendosi il progetto significa anche dover far affidamento su una struttura sempre più complessa e professionale ed ora abbiamo bisogno del vostro aiuto.

Se avete fiducia e gradite il nostro progetto, se pensate che ciò che facciamo è importante, ti invitiamo a sostenerci !! Il vostro denaro sarà impiegato per l’hosting, i supporti informatici, la produzione di video news settimanali e una parziale compensazione per i nostri giornalisti che trascorrono molto del loro tempo a scrivere per StopFake e che di conseguenza debbono sacrificare le loro attività retribuite.

Il nostro progetto non è e non sarà mai quello di creare dei profitti, ma necessitiamo del vostro aiuto perchè solo così possiamo continuare a fare quello che oggi facciamo bene ed in maniera professionale.

Paypal