Fake: Gli Stati Uniti stanno preparando il personale per una nuova rivoluzione “colorata” in Ucraina

Fake: Gli Stati Uniti stanno preparando il personale per una nuova rivoluzione “colorata” in Ucraina

Il sito di propaganda Life.ru ha pubblicato un fake relativo alla preparazione della nuova rivoluzione “colorata” in Ucraina. Tradizionalmente, l’organizzatore di tale “cospirazione” sono gli Stati Uniti. La rappresentanza dell’Ucraina come partecipante passivo del processo politico, un paese che non è in grado di determinare il proprio destino, è una delle narrazioni tradizionali del Cremlino. L’articolo stesso contiene non correlate affermazioni false  e manipolative.

 

videata life.ru

 

Nell articolo Life.ru senza alcuna spiegazione logica, si riporta la prova della preparazione degli Stati Uniti per le prossime elezioni presidenziali e parlamentari in Ucraina. Allo stesso tempo, nel testo dell’articolo non si tratta di alcuna “rivoluzione colorata” che si sta preparando. Alcuni paragrafi dell’articolo (di Deloitte e Nаftogaz) sono un “copia-incolla” di vecchi articoli dell’autore Life.ru, in cui vengono fornite le sue stime soggettive.

La retorica negli articoli simili è la stessa e ripete le dichiarazioni standard che creano l’immagine dell’Ucraina come una pedina nelle mani dei ” principali giocatori in questo campo”. È l’Occidente che “considera” il ruolo dell’Ucraina, Washington “ha diverse alternative di lavoro per cambiare la configurazione politica” per l’Ucraina, il “regime di Kiev” viene finanziato dagli “sponsor stranieri” e “vengono formate nuove strutture della società civile e vengono creati media leali”. E allo stesso tempo “gli attuali oppositori politici di Poroshenko cercheranno di assicurarsi di una sorta di ” etichetta sul regno ” a Washington per cambiare la composizione della coalizione di governo”.

videata grants.gov

 

“La mano del Dipartimento di Stato”, secondo i giornalisti pro-Cremlino, si manifesta attraverso il “Programma di sostegno alla società civile “,” media indipendenti ” così come la lotta contro alla corruzione a livello di base”, finanziata dagli Stati Uniti. Così, Life.ru  dichiara che ” alla vigilia” il Dipartimento dello Stato degli Stati Uniti ha pubblicato le informazioni sulle tali sovvenzioni, inclusa la componente anti-corruzione. In effetti, delle sovvenzioni menzionate su Life.ru nell’Agenzia sulla democrazia, sui diritti umani e sul lavoro del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha comunicato il 19 marzo 2018. Ma questo non è il primo di questi programmi. Sul sito grants.gov, dove si trovano tutti i programmi di finanziamento attuali e già archiviati, finanziati dal governo degli degli Stati Uniti  si trovano 375 programmi diversi  sull’Ucraina, (di cui 14 di loro attuali al momento), compreso i media e la lotta contro la corruzione. Programmi simili vengono implementati negli altri paesi di tutto il mondo. Pertanto, il loro riferimento della preparazione alle elezioni o soprattutto della preparazione di una “rivoluzione” in Ucraina è una manipolazione e distorsione della realtà.

È distorta anche in questo articolo la descrizione delle sovvenzioni. Ad esempio, parlando del programma sul controllo pubblico dei servizi di sicurezza in Ucraina, che per Life.ru è presentato come “il massimo interesse”, i propagandisti dichiarano che oltre alla nuova polizia di pattuglia “altri servizi speciali ucraini, comprese le strutture militari e di intelligence, secondo Il Dipartimento di Stato statunitense, rimangono “non riformati completamente”, regolarmente si commettono violazioni dei diritti umani, degli abusi e della corruzione “. Al contrario, nell’agenzia non hanno parlato della regolarità delle violazioni, riassumendo tutti i servizi, ma hanno osservato che “secondo alcuni rapporti,” altri servizi ” a volte continuano a commettere le violazioni dei diritti umani, le azioni di corruzione”.

videata europarl.europa.eu

 

Life.ru per qualche ragione ha aggiunto all’articolo sulla preparazione per la “rivoluzione colorata” anche il recente rapporto del Parlamento europeo sulla situazione dei diritti umani in Ucraina, affermando che “l’UE sta anche giocando in Ucraina a sostegno della” libertà “e dei” diritti umani ” . Il testo del documento è anche distorto, in modo selettivo sono sottolineati i punti necessari per la propaganda . Pertanto, Life.ru afferma che “nonostante siano stati registrati alcuni cambiamenti nella questione dei diritti umani e delle libertà politiche nel 2014-2015, nel 2016-2017 la situazione è rimasta” statica ” e il paese stesso è rimasto nella zona della ” libertà relativa “. 

Il rapporto mostra   anche gli indicatori di Freedom House e afferma che ci sono stati alcuni progressi nel 2014-2015, ma nel 2016 non ci sono stati “cambiamenti significativi”, i vari indicatori non sono cambiati e il paese è rimasto nella classificazione di Freedom House “parzialmente libero”.

 

videata europarl.europa.eu

 

 

Life.ru scrive dopo che nel rapporto si tratta che  “le autorità ucraine sistematicamente utilizzano azioni militari come una giustificazione per le violazioni dei diritti umani al di fuori della zona di ATO.”  Nel documento originale si legge : “La situazione dei diritti umani in Ucraina è anche determinata dalla notevole influenza della guerra. Come riportato dagli attivisti per i diritti umani, ci sono casi in cui le autorità stanno usando la guerra come una scusa per limitare alcune libertà. ” Come esempio, le sanzioni contro coloro, che sono coinvolti nell’annessione della Crimea, nel terrorismo, nell’attraversamento illegale del territorio, così come il blocco di diverse società russe, comprese le reti sociali come Vkontakte, Odnoklassniki.

Concludendo, Life.ru sottolinea che “un grave problema è la violazione dei diritti degli sfollati temporanei e dei cittadini ucraini che vivono nella cosiddetta zona “grigia” sulla linea di contatto tra le Forze armate dell’Ucraina e le milizie di Donbass e Lugansk”.

Allo stesso tempo, la pubblicazione del Cremlino sostiene che, oltre a descrivere i problemi degli ucraini che vivono nella zona “grigia”, il rapporto del Parlamento europeo dedica sezioni separate ai diritti delle persone che vivono nell’Ucraina dell’Est in un territorio fuori dal controllo del governo ucraino, così come alla situazione in Crimea e alle violazioni dei diritti dei Tatari di Crimea. Pertanto, nel documento sui territori occupati nel Donbass si tratta che “la situazione politica generale, secondo i resoconti dei residenti locali nella zona, può essere descritta come una dittatura militare”. A proposito della Crimea si comunica che, secondo le notizie di Human Rights Watch, “dopo l’annessione della Crimea, le autorità russe hanno soppresso spietatamente il dissenso e creato un’atmosfera di profonda paura ed ostilità”.

Сообщить о фейке
StopFake
Спасибо за информацию. Сообщение успешно отправлено и в скором времени будет обработано.
Report a fake
StopFake
Thanks for the information. Message has been sent and will soon be processed.
Suscribirse a las noticias
¡Gracias! La carta de confirmación ha sido mandada a su correo electrónico
Подписаться на рассылку
Спасибо! Письмо с подтверждением подписки отправлено на Ваш email.
Subscribe to our newsletter
Thank you! A confirmation letter has been sent to your email address.
Абонирайте се за новините
Благодарим Ви! На Вашия email е изпратено писмо с потвърждение.
S’inscrire à nos actualités
Merci! Une lettre de confirmation a été envoyé à votre adresse e-mail.
Sottoscrivi le StopFake News
Grazie per esserti iscritto alle news di StopFake ! Una mail di conferma è stata inviata al tuo indirizzo di posta elettronica
Meld je aan voor het StopFake Nieuws
Bedankt voor het aanmelden bij StopFake! Er is een bevestigingsmail verzonden naar je emailadres.
ZGŁOŚ FEJKA
StopFake
Thanks for the information. Message has been sent and will soon be processed.
Subskrybuj
Thank you! A confirmation letter has been sent to your email address.