Notizie Fake

Le storie parallele di Al Bano e Oleg Sentsov

La querelle di Al Bano con lo stato ucraino ha sinora assunto la forma di una di quelle storie che normalmente si leggono nei mesi estivi sui settimanali di gossip. Come tutte le storie con poco senso però possono essere utilizzate da chi vuole sfruttare gli avvenimenti per fare disinformazione a buon mercato e magari aggiungerci qualche sotto elemento di puro razzismo verso una comunità, quella ucraina, che in Italia

Toto Cutugno, ignoranza o disinformazione?

Recentemente Al Bano e Toto Cutugno sono saliti agli onori della cronaca per le risapute vicende in Ucraina. Tralasciando gli aspetti ideologici, ognuno si può fare un’idea personale su quanto accaduto, fa quasi sorridere ascoltare la difesa di Toto Cutugno in un’intervista al giornalista Gramellini. Va detto che probabilmente entrambi non eccellono ne in storia ne in conoscenza dei paesi dell’Est. Toto Cutugno a difesa della sua neutralità tra Ucraina

Processo Rocchelli : IMBARAZZANTE !!

Imbarazzante è il primo aggettivo che mi è venuto in mente oggi al termine dell’udienza per il processo che vede come unico imputato Vitaly Markiv per la morte di Andrea Rocchelli. Ho provato quella strana sensazione che si avverte quando visionato un film questo finisce con un finale che non si comprende. Chi scrive questo articolo conosce abbastanza bene i luoghi ove è morto Andrea Rocchelli ed anche i protocolli

Manipolazione delle immagini e disinformazione – “Poroshenko scappa a Zhytomir”

Questa mattina è apparsa la notizia sul sito korrispondent.net nella quale si tratta di una presunta “fuga” del Presidente Petro Poroshenko durante un incontro elettorale. Tale foto è stata diffusa sui social network. Nell’articolo si legge che “La foto mostra come il presidente Petro Poroshenko attraversa una pozzanghera, mentre le guardie lo raggiungono. Gli utenti dei social network stanno discutendo la foto del presidente Poroshenko che corre in una pozzanghera

Al Bano e le elezioni in Ucraina

Ha avuto grande rilievo in Italia la notizia che Al Bano non è persona gradita in Ucraina. Il cantante italiano è stato inserito nella lista delle persone indesiderate a seguito delle sue dichiarazioni d’amore verso il presidente russo, leader del paese che ha provocato negli ultimi anni in Ucraina 13.000 morti, centinaia di migliaia di feriti ed un milione e mezzo di sfollati interni. L’ammirazione per i dittatori e uomini

Fake: le ferrovie nazionali ucraine sono a corto di carburante

I media del Pro-Cremlino hanno pubblicato articoli questa settimana nei quali sostengono che le ferrovie nazionali ucraine gestite da Ukrzaliznytsia hanno esaurito il carburante. Rambler, Ukraina.ru, Donetsk 24 e altri hanno citato un presunto allegato a telegram firmato da un membro del consiglio di Ukrzaliznytsia il quale afferma che devono essere prese misure urgenti per risparmiare carburante perché la fornitura centralizzata di diesel verrà temporaneamente interrotta. videata Rambler videata Ukraina.ru videata Donetzk.24

Il processo Rocchelli – Markiv è oramai una sfida mediatica

Se il povero Andy fosse ancora con noi sono sicuro che si arrabbierebbe molto con un certo tipo di giornalismo militante. Lui, sebbene giovane, era della scuola di coloro che per poter scrivere e raccontare di una cosa, andavano direttamente la dove avvenivano i fatti a rischio della propria incolumità, a differenza di coloro che scrivono di cose di cui non hanno la minima conoscenza e non pensano neanche lontanamente

Roberto Fico cambia idea e si schiera con Putin

Nel primo discorso di un presidente della Camera alla Duma, Roberto Fico apre a una revisione delle sanzioni imposte nel 2014 sia dagli Usa che dall’Ue nei confronti di Mosca, quando venne stabilita la sospensione del diritto di voto e delle altre prerogative della delegazione parlamentare russa nell’Assemblea del Consiglio d’Europa. “Vi è un ampio consenso tra le forze politiche rappresentate alla Camera dei deputati italiana per operare attivamente con gli altri partner del Consiglio

Per la Russia la guerra ibrida è un vettore di politica estera. Le parole di Gerasimov

Ieri il generale Valery Gerasimov, capo delle forze armate russe, ha tenuto un discorso pubblico che resterà nella storia perché ha tracciato il perimetro della visione che la Russia attuale ha del mondo, e ha delineato il modo con cui Mosca intende comportarsi nel costruire parti della sua politica estera. Il generale ha praticamente spiegato ciò che aveva già scritto in un saggio per la rivista militare russa The Military-Industrial Courier uscito nel 2013, ossia che non

Сообщить о фейке
StopFake
Спасибо за информацию. Сообщение успешно отправлено и в скором времени будет обработано.
Report a fake
StopFake
Thanks for the information. Message has been sent and will soon be processed.
Suscribirse a las noticias
¡Gracias! La carta de confirmación ha sido mandada a su correo electrónico
Подписаться на рассылку
Спасибо! Письмо с подтверждением подписки отправлено на Ваш email.
Subscribe to our newsletter
Thank you! A confirmation letter has been sent to your email address.
Абонирайте се за новините
Благодарим Ви! На Вашия email е изпратено писмо с потвърждение.
S’inscrire à nos actualités
Merci! Une lettre de confirmation a été envoyé à votre adresse e-mail.
Sottoscrivi le StopFake News
Grazie per esserti iscritto alle news di StopFake ! Una mail di conferma è stata inviata al tuo indirizzo di posta elettronica
Meld je aan voor het StopFake Nieuws
Bedankt voor het aanmelden bij StopFake! Er is een bevestigingsmail verzonden naar je emailadres.
ZGŁOŚ FEJKA
StopFake
Thanks for the information. Message has been sent and will soon be processed.
Subskrybuj
Thank you! A confirmation letter has been sent to your email address.