Fake: Il commercio con l’Unione Europea non è vantaggioso per l’Ucraina

L’edizione russa gazeta.ru ha pubblicato un articolo ove si riporta che all’Ucraina il commercio con l’Unione Europea non sarebbe vantaggioso in quanto le quote per le esportazioni verso l’UE sono finite in fretta  e i produttori “non hanno potuto sostituire con esse il mercato russo perso”. I giornalisti hanno usato alcuni dati scelti per l’articolo e non hanno ricordato il fatto che i primi di maggio il Comitato dell’Europarlamento ha ampliato la quota per l’esportazione in esenzione doganale dei prodotti agricoli ucraini di alcune categorie. I negoziati per l’ulteriore ampliamento delle quote continuano.  

 

videata gazeta.ru

 

Nell’articolo “Ucraina si è affrettata con il commercio “si riferisce al fatto, che le piccole quote di esportazione di produzione nei paesi europei si scelgono nei brevi termini e non permettono di guadagnare al maggior numero di aziende. “Il governo non riesce a convincere i colleghi stranieri ad ampliare le quote”  e i produttori “non hanno potuto sostituire completamente il mercato russo perso”, – scrive gazeta.ru. L’edizione ha definito l’esportazione della merce in UE  “poco attraente” ed “esportatori ucraini non dimostrano miglioramenti.”

 

 

videata minagro.gov.ua

 

 

L’articolo è stato pubblicato il 9 maggio, mentre la notizia che il Comitato dell’Europarlamento ha votato per l’ampliamento delle quote per l’esportazione in esenzione doganale dei prodotti agricoli ucraini, è apparsa sul sito del Ministero dell’agricoltura e dell’alimentazione d’Ucraina   già il 5 maggio.  Si precisa anche, che l’ampliamento delle quote riguarda alcuni tipi dei prodotti, ma il governo ucraino “continuerà a sostenere la necessità dell’approvazione della decisione in merito all’aumento delle quote da parte del Parlamento.”

Скриншот ukrstat.gov.ua

 

“Nel materiale manipolativa vengono utilizzati i dati di esempio sulle esportazioni ucraine. Quindi, nel complesso, l’esportazione della merce in Ucraina è in crescita – “rispetto a gennaio-febbraio 2016, le esportazioni sono aumentate di 32,7% (di 1543,4 milioni dollari), l’importazione   – di 22,1% (di 1210, 5 milioni dollari)” (i dati delle statistiche nazionali dell’Ucraina). Nel materiale non viene considerata la percentuale di esportazioni verso l’UE del totale, che anche aumenta: “Il volume delle esportazioni verso l’UE ammonta a 2437, 3 milioni dollari, oppure 38,9% dal volume totale dell’esportazione (a gennaio – febbraio 2016 – 2097,4 milioni dollari o 44,4%), l’incremento rispetto a gennaio – febbraio 2016  di 339, 9 milioni dollari o 16,2%”.

 

 

videata antonov.com

 

L’articolo racconta come patiscono altri settori, ad eccezione del settore agricolo. Ad esempio, l’azienda statale “Аntonov” “l’anno precedente non ha prodotto nessun aereo a causa di problemi con la sostituzione dei componenti dalla Russia “. Tuttavia, alla fine del 2016  AS “Antonov” ha terminato la costruzione dell’aereo nuovo АН-132D, a marzo 2017 l’aereo АН-132D ha effettuato il suo primo volo.