Il trucco preferito della propaganda del Cremlino è attribuire qualcosa come una creazione del Dipartimento di Stato USA. Il 29 settembre la Corte Suprema russa ha dichiarato legale il divieto di attività della Mejlis dei Tatari della Crimea in quanto organizzazione estremista. In risposta alla reazione degli Stati Uniti, il rifiuto di riconoscere la decisione della corte russa, molte sono state le dichiarazioni che “in realtà, tutta la colpa è del Dipartimento di Stato” che ha creato la Majlis. Lo ha detto Dmitry Polonsky – il cosiddetto “vice-premier” temporaneo della Crimea occupata.

Скриншот ria.ru

Videata RIA

Скриншот rg.ru

Videata RG

 

Polonsky, commentando il rifiuto degli Stati Uniti di riconoscere il divieto di Majlis nella corte russa, ha dichiarato che “è il loro figlio preferito, che lo hanno nutrito ancora quando la Crimea era parte dell’Ucraina. Hanno creato la Majlis come un organo di opposizione per la maggioranza russa sulla penisola, introducendo così una spaccatura nelle relazioni interetniche nella nostra penisola multiculturale”. Tale dichiarazione senza alcun commento e verifica delle informazioni sono state diffuse da РБК, Лента.ру, Газета.ру, Комсомольская правда, Коммерсант, e molti altri media.

 

03

Videata RBC

 

Скриншот kp.ru

Videata KP

 

Mejlis del popolo Tataro di Crimea è l’organo di rappresentanza dei Tatari della Crimea, l’organo esecutivo del Kuriltai (assemblea nazionale) e viene eletto dai suoi membri. Come indicato nel Regolamento della Mejlis, l’organo “è responsabile nei confronti del Kuriltai, è guidato dalle sue decisioni, il presente regolamento, le norme di leggi internazionali e leggi dell’Ucraina”.

 

Скриншот uk.wikipedia.org

Videata uk.wikipedia.org

 

Скриншот qtmm.org

Videata qtmm.org

Скриншот qtmm.org

Videata qtmm.org

La prima Majlis guidata dal famoso dissidente sovietico e prigioniero politico Mustafa Dzhemilev, ha iniziato a lavorare ancora prima della dichiarazione di indipendenza dell’Ucraina – nel mese di luglio 1991.

 

Скриншот bbc.com

Videata BBC

Le bufale giornalistiche che dietro la Majlis vi sia il Dipartimento di Stato, è una cosa che si inventano (non per la prima volta) le autorità di occupazione della Crimea. Nella primavera del 2016, quando le autorità russe hanno dichiarato la Majlis un’organizzazione estremista, il “capo” della penisola occupata Sergei Aksenov ha anche detto che la Majlis è finanziata dal Dipartimento di Stato degli Stati Uniti: “Signor Dzhemilev ancora quando la Crimea era parte dell’Ucraina si è sempre lamentato dei leader ucraini al Dipartimento di Stato. Non appena vi era una certa tensione, correva immediatamente all’ambasciata americana a Kiev, e subito iniziavano le chiamate. Infatti oggi sono interamente finanziati dal Dipartimento di Stato così come erano finanziati prima”.

 

09

Videata RIA

 

Secondo il regolamento della Majlis, può essere finanziata “da donazioni di organizzazioni, imprese, istituzioni, fondazioni e individui; sovvenzioni da organizzazioni e organi internazionali ed esteri (pubblici, non governativi e commerciali)”.