La prima rappresentanza della DNR apparirà in Europa – l’ha riportato l’ufficio stampa della cosiddetta repubblica, così come alcuni media ucraini. Il centro è già stato definito “la prima rappresentanza ufficiale e legale della Repubblica nell’Unione europea”. “Il Rappresentante della Repubblica Ceca” è una certa Nela Liskova, che in realtà non ha alcun potere di fare tali dichiarazioni.

 

Скриншот mid-dnr.ru

Videata mid-dnr.ru

 

Скриншот rian.com.ua

Videata rian.com.ua

L’organizzazione sociale ceca “Narodnoe Opolchenie” (Milizia del Popolo) aveva annunciato l’apertura già ai primi di luglio sulla pagina del loro sito. Questo inesistente “accordo” con il Governo ceco è stato definito “storico” e il lavoro del co-presidente di “Narodnoe Opolchenie” Nela Liskova “rigido e diplomatico”. A sua volta, nella cosiddetta “DNR” Nela Liskova è stata definita come il “Console ufficiale onorario della DNR nella Repubblica Ceca“.

 

Скриншот narodnidomobrana.cz

Videata narodnidomobrana.cz

 

Однако МИД Чешской республики опроверг саму возможность подобного: «Самопровозглашенная Донецкая Народная Республика не может иметь аккредитованное дипломатическое представительство в Чешской Республике, поскольку Чешская Республика не признает ее существования, она не является субъектом международного права и Чешская Республика не имеет с ней дипломатических отношений, поэтому Чешская Республика не может ни принимать, ни регистрировать их дипломатических представителей».

Tuttavia, il Ministero degli Esteri della Repubblica Ceca ha negato persino la possibilità che questo possa avvenire, “La Repubblica Popolare di Donetsk autoproclamata non può avere una rappresentanza diplomatica accreditata nella Repubblica Ceca poiché la Repubblica Ceca non riconosce la sua esistenza, non è soggetto di diritto internazionale e la Repubblica Ceca non ha relazioni diplomatiche con essa, perciò la Repubblica Ceca non può ricevere o registrare le loro rappresentanze diplomatiche“.

 

14151846_10153795292437765_1877320428_o

Videata mzv.cz

 

Il ministro degli Esteri ha anche sottolineato che “per le attività del Console Onorario il paese dovrebbe sempre chiedere il consenso del paese ospitante. Se la Repubblica Ceca non riconosce qualche stato, è logico che il Ministero degli Esteri non può dare l’assenso al Console Onorario a svolgere delle attività sul suo territorio, e non è successo in questo caso”.

 

Скриншот lidovky.cz

Videata lidovky.cz

I rappresentanti di “Narodnoe Opolchenie” sono noti per la loro retorica filo-russa, viaggi nelle cosiddette “DNR” e “LNR”. Così, il blogger e il difensore dei diritti umani ceco Tomas Peshinsky nel suo articolo su Liskova e “Narodnoe Opolchenie” ha detto che Nela Liskova ha veramente registrato l’organizzazione pubblica “Il centro rappresentativo della DNR”. Ma quando gli attivisti a Ostrava hanno deciso di controllare dove si trova la sede principale, o la cosiddetta “rappresentanza”, hanno trovato un edificio “squallido” con le finestre sbarrate.

La notizia è stata diffusa da Вести, Комментарии.ua, РИА Новости Украина, e anche dalle risorse on-line della cosiddetta “DNR”.