Fake: le relazioni tra Russia e Occidente sono peggiorate a causa dell’Ucraina, dove, dopo il colpo di stato del 2014, è iniziata la guerra civile

La propaganda RT.com esposto nuovamente l’insieme tradizionale delle false narrazioni sull’Ucraina. Il messaggio principale nell’articolo è che le relazioni tra Russia e Occidente sono peggiorate a causa dell’Ucraina, dove ha avuto luogo un “colpo di stato” ed è iniziata una “guerra civile”. Le colpe della Russia, che ha annesso la Crimea e continua a partecipare alla guerra nel Donbass, non sono prese minimamente in considerazione per il deterioramento delle relazioni.

videata rt.com

 

L’articolo di RT.com ribadisce anche la tesi secondo la quale i paesi occidentali hanno già “schierato la Russia”, “le restrizioni imposte sono non ideali “e il” fronte delle sanzioni in Occidente si sta indebolendo” e afferma inoltre che “una ragione formale per un forte deterioramento delle relazioni tra la Russia e Occidente era la situazione attorno all’Ucraina, dove, dopo il colpo di stato del 2014, è scoppiata una guerra civile “. Di norma, la Russia sostiene che “la Russia non è un soggetto, ma un garante degli accordi di Minsk, il cui compito è risolvere il conflitto nel Donbass”.

Non si sono dimenticati di menzionare l’annessione della Crimea: “Tuttavia, nonostante la natura aperta del referendum, l’Occidente ha accusato la Russia di aver annesso la Crimea e ha imposto sanzioni.”

videata zakon.rada.gov.ua

videata rada.gov.ua

 

Rappresentare Euromaidan del 2013-2014 come un colpo di stato è un metodo tradizionale della propaganda russa. Le proteste iniziate a Kiev e poi dilagate in tutta l’Ucraina, sono state  in risposta alla sospensione da parte del governo ucraino dei preparativi per la firma di un accordo di associazione tra Ucraina e Unione Europea.

Nel febbraio 2014, più di cento persone sono morte a causa degli scontri tra manifestanti e forze di sicurezza. Allo stesso tempo, il presidente Yanukovich e il suo governo sono scappati all’estero, la Verkhovna Rada dell’Ucraina si è assunta la responsabilità ed è tornata immediatamente operativa. Il presidente ad interim dell’Ucraina era Alexander Turchinov.

 

videata theguardian.com

videata informnapalm.org

videata bellingcat.com

Inoltre, non è un segreto per nessuno tranne per la Russia, che il Donbass non è un conflitto interno ma una guerra che la Russia ha avviato contro l’Ucraina. Sia le organizzazioni internazionali che quelle ucraine hanno pubblicato molte prove della presenza di truppe russe nel Donbass. StopFake ha anche ripetutamente negato la narrativa di una “guerra civile”.

Dal 2014, gli Stati Uniti, i paesi dell’UE e numerosi altri paesi hanno sostenuto una serie di sanzioni contro la Russia. Tali misure restrittive sono state adottate in risposta all’annessione illegale della Crimea, oltre per aver contribuito alla destabilizzazione della situazione in Ucraina.