Fonti ufficiali della cosiddetta “Repubblica di Lugansk” asseriscono che i soldati Ucraini avrebbero impedito agli osservatori dell’OSCE di accedere alla cittadina di Druzhba nella provincia di Lugansk

Secondo il sito separatista Luhansk Information Center il 7 agosto il portavoce dei separatisti, Andrey Marochko, sosteneva che l’esercito ucraino aveva bombardato le loro posizioni nella città di Druzhba e non aveva permesso agli osservatori OSCE di entrare nel territorio per verificarne le evidenze..

 

Скриншот lug-info.com

Videata lug-info.com

Diverse le pubblicazioni che avevano poi rilanciato la notizia RIA Novosti, Russkaya Vesna, Anna news, Kharkiv News Agency, E-Gorlovka, Reporter.com.ua

 

Скриншот rusvesna.su

Videata rusvesna.su

Скриншот ria.ru

Videata RIA

 

In accordo con l’OSCE, riferiscono di non avere avuto il 7 agosto personale nella zona di Druzhba e neanche il giorno precedente.  “Noi non abbiamo avuto alcuna pattuglia intorno Druzhba recentemente, nè nostri movimenti sono stati ostacolati in nessuna via più tardi” ha dichiarato il responsabile stampa  OSCE  Alexandra Taylor in risposta ad una domanda di StopFake sulle dichiarazioni della LNR.