Fake : Motorola ucciso da un mercenario lettone

 

Dopo che il noto militante russo separatista Arsenij Pavlov conosciuto come Motorola è stato ucciso da un’esplosione nell’ascensore del suo condominio a Donetsk, alcune storie hanno iniziato a circolare su vari siti web russi, storie nelle quali si afferma che un lettone di nome Mark Ozolinysh è stato reclutato dai servizi di sicurezza ucraini (SBU) per effettuare l’attentato.

L’affermazione è apparsa per la prima volta in un social media russo in un post sul blog Live Journal. L’autore, identificato come Skif1959 scrive che a Donetsk Repubblica Popolare esperti informatici hanno pubblicato la fotografia del killer e hanno invitato le persone a segnalare tutte le eventuali  informazioni su Ozolinysh alle autorità DPR.

Скриншот skif1959.livejournal.com

Videata  skif1959.livejournal.com

Il Fake ha avuto un certo successo tramite un post su Twitter che è stato ri twittato oltre 700 volte. Subito dopo la storia è apparsa sui media russi come Sputnik Latvia, Izvestia, sul canale televisivo del Ministero della difesa russo  Zvezda, RIA Novosti, Russiatoday24, Ridus.RU, EurAsia Daily, Donbass.ua, Yes.lv, newinform.com ed altri.

twitter.com/LuganskNovosti

twitter.com/LuganskNovosti

 

Скриншот tvzvezda.ru

Videata tvzvezda.ru

http://ru.sputniknewslv.com/

http://ru.sputniknewslv.com/

Con l’aiuto di Yandex image search siamo riuscito a trovare la fotografia del presunto assassino. identificato come Maxim Chapis. Il suo profilo su Mail.ru riporta che vive a Mosca e lavora nel campo legale. L’account Facebook di Chapis analizzando anche tutte le sue amicizie dimostra che lui è russo e non ha nulla a che fare con la Lettonia

Скриншот mail.ru

Videata mail.ru

https://www.facebook.com/MaxChapis?ref=br_rs

Videata facebook.com/MaxChapis

Lo stesso Chapis nei suoi commenti sui media russi ed ucraini ha risposto di non avere nulla a che fare con la storia di Motorola