Fake: Poroshenko teme il confronto contro Zelensky

L’attuale presidente dell’Ucraina, Petro Poroshenko, avrebbe “paura” del dibattito con Vladimir Zelensky, il candidato presidenziale, almeno così affermano i media russi. Dalla Russia affermano che “l’europeo Poroshenko” è spaventato da un comico e proprio per questo, “il Blocco di Petro Poroshenko” rifiuta l’offerta di Zelensky, indicando che l’attuale capo dello stato è pronto a incontrare il suo avversario solo in uno studio televisivo. ” Газета.руТВЦРусская весна и многие другие e molti altri, tra cui anche media ucraini, lo hanno riferito il 3 aprile

videata Газета.ru

videata Україна.ру

videata ТВЦ

 

La fonte del fake è stato il video di Vladimir Zelensky pubblicato il giorno prima, in cui lo stesso dichiarava che sarebbe venuto al dibattito. I media russi sono rimasti entusiasti del video di Zelensky e sui canali televisivi in diretta e hanno iniziato a discutere in un talk show che Petro Poroshenko “non sarebbe venuto al dibattito“.

https://youtu.be/nuWWvc95m3o

Le affermazioni secondo cui Petro Poroshenko e il suo quartier generale avrebbero rifiutato di confrontarsi con Zelensky sono risultate ovviamente false. La mattina del 4 aprile, un video è apparso sul sito web ufficiale del Presidente, attraverso il quale Poroshenko ha risposto al comico dicendo che le regole del dibattito sono enunciate nella legge sulle elezioni presidenziali e ha consigliato a Zelensky di leggerle. Secondo la legge dell’Ucraina, i dibattiti tra i candidati si tengono esclusivamente nello studio dell’emittente nazionale e sono pagati dal bilancio dello Stato. Ha anche aggiunto che “il dibattito non è uno spettacolo”. Tuttavia, alla fine del suo discorso Petro Poroshenko ha dichiarato: “Lo stadio, quindi lo stadio sia. Ti aspetto, Vladimir Alexandrovich. “

 

 

Inoltre, chi ha proposto per primo un confronto tra i due candidati alla presidenza in Ucraina è stato l’attuale capo dello stato, Petro Poroshenko. Il 31 marzo, ha sfidato Zelensky in un dibattito. Con tale proposta, il capo dello stato ha pronunciato un discorso subito dopo la pubblicazione degli exit poll. “L’elemento chiave delle elezioni nel secondo turno dovrebbe essere il dibattito. E se qualcuno sfugge, significa che non ha nulla da dire “, aveva detto Poroshenko.

 

Inoltre, il 2 aprile, i deputati della fazione del BPP, Irina Gerashchenko e Maria Ionova, hanno presentato alla Verkhovna Rada dell’Ucraina un disegno di legge sulla tenuta obbligatoria dei dibattiti alla vigilia del secondo turno delle elezioni presidenziali. “

 

 

Per quanto riguarda l’amministrazione dello stadio olimpico, non hanno ricevuto alcuna richiesta ufficiale o progetto di accordo per tenere dibattiti tra i candidati presidenziali in Ucraina. In una dichiarazione, “l’Olimpico” afferma che “la proposta di uno dei candidati presidenziali di tenere un tale dibattito presso lo stadio Olimpico a Kiev – è di sua iniziativa. Non è stato discusso con la direzione dell’impresa statale e non sappiamo se compatibile con il programma degli eventi allo stadio “.

 

 

La TV pubblica nazionale e la Radio dell’Ucraina hanno già annunciato di essere pronti a tenere i dibattiti tra i candidati presidenziali Petro Poroshenko e Vladimir Zelensky allo stadio. Tuttavia, come affermato dal presidente del NOTU, Zurab Alasania, ora questa domanda deve essere approvata dalla Commissione elettorale centrale dell’Ucraina.