Fake : militanti di Pravj Sektor picchiano dei bambini perchè parlano russo

Fake : militanti di Pravj Sektor picchiano dei bambini perchè parlano russo

Alcune testate di informazioni russe hanno pubblicato la notizia che a Kharkiv, militanti di destra di Pravj Sektor avrebbero picchiato dei bambini perchè parlavano la lingua russa.   La notizia è stata riportata da Zvezda, REN TV, Sputnik Novosti, Radio Mayak, Russkiy Mir e altri Videata Ren.tv Первым эту новость с заголовком «Правый сектор» снова оскалился: в Харькове жестоко избили детей за русскую речь» опубликовал сайт Новостного агентства «Харьков»(о котором мы уже

Morto Motorola, chi sarà il prossimo ?

L’omicido di Arseniy Pavlov nickname Motorola, il comandante di una unità Donetsk formata da mercenari russi, ha fatto il giro del mondo. Il personaggio macchiatosi di crimini di guerra non è che l’ultimo dei leader russi che viene ucciso negli ultimi mesi. La propaganda russa ha provato a far circolare dei fake circa presunte rivendicazioni da parte di fantomatici gruppi di sabotatori ucraini ma la verità è facilmente comprensibile essere

Fake: il video messaggio “degli assassini fascisti” di Motorola

I media russi e internazionali hanno attivamente diffuso il video con delle persone che rivendicano l’uccisione di Arsenij Pavlov – uno dei leader dei militanti di Donetsk, noto come “Motorola” e ricercato per gravi crimini di guerra. Nel video di 11 secondi gli uomini mascherati con le mitragliatrici dicono che il video viene registrato a Donetsk, e che sono stati loro a “eliminare il terrorista Motorola”. Dietro gli uomini c’è

Fake del TG5 su Andrea Rocchelli

Un ennesimo fake confezionato dalla TV della famiglia Berlusconi è andato in onda ieri sera in prima serata all’interno del TG delle 20. Per creare questa nuova pagina di disinformazione è stata seguita un’operazione abbastanza disgustosa coinvolgendo i genitori di Andy Rocchelli, il nostro sfortunato connazionale ucciso a fine maggio del 2014 nei pressi di Sloviansk. Si tratta evidentemente di un tentativo di mettere in cattiva luce il Governo Ucraino

Valdegamberi sfida le Procure italiane sulla questione Ucraina

Si è svolta in questi giorni la  visita di una delegazione di politici italiani appartenenti alla Lega Nord nella penisola della Crimea ed alcuni imprenditori. La delegazione è formata da sedici persone e da fonti attendibili se ne conosce il nome di dodici di essa : Marina Buffoni (Fratelli d’Italia). 2. Roberto Ciambetti (Liga Veneta–Lega Nord). 3. Stefano Valdegamberi (Lista Zaia/Liga Veneta–Lega Nord). 4. Luciano Soldà. 5. Manuel Vescovi (Lega

Fake: Il Ministero degli Affari Esteri dell’Ucraina teme la fuga dei cittadini nel caso di introduzione dei visti con la Russia

L’agenzia di stampa RIA Novosti ha pubblicato la notizia con il titolo manipolativo che il Ministero degli Affari Esteri dell’Ucraina ha paura della fuga dei suoi cittadini in caso di introduzione del sistema dei  visti con la Russia. La notizia con lo stesso titolo è stata diffusa da una serie di media principali della propaganda russa, come ad esempio: RT in russo, НТВ, Life.ru, Царьград e altri.      

Fake: Lo studente che ha fatto a Poroshenko una domanda scomoda è stato escluso dall’università

  I media russi e ucraini hanno diffuso la notizia che stanno escludendo dall’università lo studente che all’incontro con Poroshenko gli ha fatto una domanda “scomoda”. La domanda “scomoda” era – quando il presidente invierà i suoi figli alla ATO – è stata fatta all’incontro con gli studenti della facoltà di Storia e il Presidente dell’Ucraina Petro Poroshenko, dedicato al giorno del 150 ° anniversario della nascita di Mikhail Grushevskiy.

Voci dal Donbas

Voci dal Donbas è un reportage girato tra fine settembre ed inizi di ottobre sulla linea del fronte ucraino. Abbiamo provato a raccontare non solo l’aspetto militare ma anche la società civile che nonostante tutto continua la sua vita e spera in un futuro senza guerra.

Fake: Gli Ucraini avranno interruzioni di corrente regolari

La pubblicazione russa Ukraina.ru ha pubblicato la notizia che in Ucraina si attendono interruzioni massive di energia elettrica questo inverno. Secondo la pubblicazione, la notizia è stato fornita dal direttore ad interim di “Ukrenergo” Vsevolod Kovalchuk.   In realtà, ha affermato una cosa assolutamente differente: se l’elettricità dovrà essere generata dal gas, il suo prezzo sarà più alto, ma non ci saranno limitazioni nel consumo.   “Sì, il prezzo sarà molto

Nemo – Valentina Petrini in Donbas – RAI 2

Come tanti che seguono le vicende Ucraine ho visto il reportage di RAI2 e se devo essere sincero mi aspettavo qualcosa di più propagandistico. Alla fine si è trattato di un servizio dove i mercenari italiani hanno fatto una pessima figura, uno un lattoniere disoccupato ed un’altro scartato dalle Forze Armate italiane che pur di sparare qualche colpo si arruola come mercenario in un paese straniero e dice “L’ho fatto

Сообщить о фейке
StopFake
Спасибо за информацию. Сообщение успешно отправлено и в скором времени будет обработано.
Report a fake
StopFake
Thanks for the information. Message has been sent and will soon be processed.
Suscribirse a las noticias
¡Gracias! La carta de confirmación ha sido mandada a su correo electrónico
Подписаться на рассылку
Спасибо! Письмо с подтверждением подписки отправлено на Ваш email.
Subscribe to our newsletter
Thank you! A confirmation letter has been sent to your email address.
Абонирайте се за новините
Благодарим Ви! На Вашия email е изпратено писмо с потвърждение.
S’inscrire à nos actualités
Merci! Une lettre de confirmation a été envoyé à votre adresse e-mail.
Sottoscrivi le StopFake News
Grazie per esserti iscritto alle news di StopFake ! Una mail di conferma è stata inviata al tuo indirizzo di posta elettronica
Meld je aan voor het StopFake Nieuws
Bedankt voor het aanmelden bij StopFake! Er is een bevestigingsmail verzonden naar je emailadres.
ZGŁOŚ FEJKA
StopFake
Thanks for the information. Message has been sent and will soon be processed.
Subskrybuj
Thank you! A confirmation letter has been sent to your email address.