Fake: l’Ucraina ha perso 98 miliardi di dollari

Fake: l’Ucraina ha perso 98 miliardi di dollari

La pubblicazione “Rossiyskaya Gazeta” ha pubblicato un articolo nel quale riporta quanto l’Ucraina “ha perso” a causa delle “sanzioni anti-russe“. Così il testo della notizia riporta: “L’Ucraina ha perso 98 miliardi di dollari a causa delle sanzioni anti-russe. Questo fatto riferisce la revisione della politica commerciale dell’Ucraina come membro dell’Organizzazione mondiale del commercio (OMC). La revisione è pubblicata sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico e del Commercio Ucraino “.  

Fake: Introdotte multe per chi non vive nel luogo di residenza

Il giornale Segodnia ha diffuso il fake che gli ucraini saranno multati se scoperti a vivere in un luogo differente da quello di residenza registrata.   Website screenshot Segodnya   Il materiale della pubblicazione riporta citando un documento del gabinetto dei Ministri risoluzione numero 207 : “Coloro che vivono più di 30 giorni non all’indirizzo della registrazione (non si tratta delle persone in vacanza e quelli in viaggio di lavoro), la

Il puzzle europeo

Le elezioni presidenziali in Austria dimostrano, se era necessario, che il piano di destabilizzazione europea messo in atto dalla Russia è in pieno svolgimento. Siamo ora nella seconda fase, quella che nella dottrina militare di Gerasimov viene subito dopo la prima ondata di propaganda e che precede tumulti di piazza nel caso non si sia riusciti nell’intento di instaurare un Governo amico.  Il 24 aprile 2016 al primo turno della elezioni presidenziali il

Fake: Francia revoca le sanzioni alla Russia

Il 28 aprile i media russi hanno pubblicato la notizia: “Il Parlamento francese vuole revocare le sanzioni alla Russia» (vesti.ru), «L’assemblea nazionale francese ha sostenuto la risoluzione sulla revoca delle sanzioni» (ria.ru), «il Parlamento francese ha votato per la revoca delle sanzioni alla Russia »(izvestia.ru),« I parlamentari francesi hanno sostenuto la proposta di revocare le sanzioni anti-russe» (tvzvezda.ru), ecc. Solo pochi hanno detto che la revoca delle sanzioni non ha alcun meccanismo

Chornobyl

A Černobyl’, un silenzio assordante “È andato a Černobyl’ giorno del mio compleanno. Faceva da montatore arrampichino. Viaggiava per tutto il paese ed io lo aspettavo sempre. Facevamo una vita da innamorati. Quel giorno erano preoccupate solo le nostre mamme. Noi invece eravamo tranquilli. La sua squadra, sette persone, sono morti tutti. Quando dopo tre anni è morto il primo pensavamo, che magari fosse un caso. Dopo è morto il

Il ritratto comune del propagandista

La propaganda non è un attacco, ma la protezione soprattutto di se stessi dal mondo. Questo è il risultato dei problemi etici e filosofici irrisolti della coscienza post-totalitaria. Le sue fobie e le paure del circolo panrusso dei propagandisti ora le condivide con noi tramite gli infiniti programmi e show. In realtà, si tratta di una rivelazione continua, ogni giorno, scrive Andrey Arcangelskiy per la Carnegie Moscow Center. La propaganda

Fake: l’Ucraina sulla soglia di una nuova Chernobyl

Alla vigilia dell’anniversario del disastro di Chernobyl la TV russa “Zvezda” ha preparato un servizio dove si sostiene che l’Ucraina è sulla soglia di una nuova catastrofe ecologica. Stiamo parlando del fatto che l’Ucraina sta gradualmente passando al combustibile nucleare americano presso le sue centrali nucleari, e rifiuta di collaborare con gli scienziati nucleari russi. Secondo i giornalisti russi, il carburante americano non è adatto ai reattori “provenienti” dall’Unione Sovietica, e che

Fake: La BBC accusa l’Ucraina di aver abbattuto il volo MH17

Il canale pubblico britannico BBC ha annunciato l’uscita del programma « The Conspiracy files », in cui “saranno presentati” nuovi fatti sulla catastrofe dell’aereo MH17.   bbc.co.uk   La BBC ha già parzialmente sconfessato la “notizia” dicendo che vari media hanno presentato la notizia relativa a questo film in una forma scorretta. Il film non prova la colpa dell’Ucraina. Al contrario, il film argomenta che il jet ucraino non poteva colpire il volo MH-17 in

Fake: musicista “Lube” ucciso per il sostegno al Donbass

Il 19 aprile i media russi hanno scritto che la causa della morte del musicista del gruppo “Lube” Pavel Usanov sono state le sue dichiarazioni sul Donbass. Il musicista avesse litigato con alcuni ucraini in uno dei bar di periferia. Sul coinvolgimento degli ucraini nella morte di Usanov (con riferimento a fonti investigative) sono state riportate sulle pubblicazioni “MK.RU” e “Utro.ru“. “Una fonte vicina alle indagini, ha riportato che prima del colpo mortale, Usanov ha

Media russi ed ucraini alterano le parole del Ministro degli Esteri francese

Pubblicazioni russe, ucraine e anche internazionali hanno pubblicato la notizia che il Ministro degli Esteri francese Jean-Marc Ayrault ha esortato l’Ucraina a rispettare il Protocollo di Minsk, e inoltre a emendare la Costituzione per quanto riguarda lo status del Donbass. Screenshot Интерфакс Украина   Interfax riferisce: “Le autorità di Kiev devono eseguire i propri obblighi e attuare le riforme, tra cui l’inserimento di una modifica alla Costituzione riguardante lo status speciale del

Сообщить о фейке
StopFake
Спасибо за информацию. Сообщение успешно отправлено и в скором времени будет обработано.
Report a fake
StopFake
Thanks for the information. Message has been sent and will soon be processed.
Suscribirse a las noticias
¡Gracias! La carta de confirmación ha sido mandada a su correo electrónico
Подписаться на рассылку
Спасибо! Письмо с подтверждением подписки отправлено на Ваш email.
Subscribe to our newsletter
Thank you! A confirmation letter has been sent to your email address.
Абонирайте се за новините
Благодарим Ви! На Вашия email е изпратено писмо с потвърждение.
S’inscrire à nos actualités
Merci! Une lettre de confirmation a été envoyé à votre adresse e-mail.
Sottoscrivi le StopFake News
Grazie per esserti iscritto alle news di StopFake ! Una mail di conferma è stata inviata al tuo indirizzo di posta elettronica
Meld je aan voor het StopFake Nieuws
Bedankt voor het aanmelden bij StopFake! Er is een bevestigingsmail verzonden naar je emailadres.