Fake: gli avvisi di coscrizione saranno consegnati ai seggi

Fake: gli avvisi di coscrizione saranno consegnati ai seggi

Gli ucraini vengono tratti in inganno da rapporti che circolano nei media, nei social media e persino nelle bacheche all’esterno dei condomini nella regione di Lviv, secondo cui gli avvisi di coscrizione dell’esercito verranno consegnati alle postazioni di voto. Questo è stato segnalato da Politeka, Informator. Questa non è la prima volta che si usa questo metodo di allontanamento degli elettori. Una disinformazione simile è apparsa in passato. Screenshot di

Fake: Kiev ha impedito ai residenti del Donbas di votare alle elezioni

“La Kyiv ufficiale” non sta dando il diritto di votare ai residenti del Donbas. Questo fake è stato distribuito dal primo canale russo. La notizia riporta che non è stata aperta una sola stazione di voto nelle regioni di Luhansk e Donetsk. Questa affermazione è falsa. Secondo la rete civica OPORA, un osservatorio elettorale, le stazioni di voto sono state infatti aperte non lontano dalle linee di frontiera nelle regioni

Fake: deceduti nelle liste elettorali – un fake classico

I mezzi di comunicazione ucraini e russi diffondono rapporti nei quali citano i monitor elettorali di “Uspishna Varta” nei quai si afferma che, a partire dalle 11 di mattina, “uno dei problemi più comuni in questo momento è la presenza di deceduti nelle liste elettorali. “Uspishna Varta” è stata creata dal politico Aleksandr Klymenko, ministro sotto l’ex presidente Victor Yanukovich. Questa informazione non è stata confermata da altre organizzazioni ucraine

Indicare un cervo e sostenere che sia un cavallo

In queste ultime due settimane siamo stati testimoni di uno tsunami di disinformazione. Era una cosa ampiamente prevista in vista delle elezioni presidenziali del 31 marzo ed è forse questa consapevolezza che invece di aiutare i sistemi di sicurezza ucraini li ha forse penalizzati. La sindrome da accerchiamento ha portato a commettere errori che potevano essere evitati, non certo cose gravi ma che hanno avuto una risonanza mediatica molto grande.

Fake: UE e USA hanno aperto un procedimento penale contro Poroshenko

Un numero di media russi e filo-Cremlino hanno pubblicato articoli su presunti casi criminali aperti contro il presidente ucraino Petro Poroshenko nell’Unione europea e negli Stati Uniti. I siti web Ukraina.ru, “Narodnyi Korrespondent”, «Gazeta.RU» e altri media citano la candidata presidenziale ucraina Yulia Tymoshenko che ha presentato una richiesta durante una conferenza stampa a Lutsk il 23 marzo. Screenshot Ukraina.ru Screenshot “Narodnyi Korrespondent” Screenshot Gazeta.ru   Secondo Yulia Tymoshenko, l’inchiesta anticorruzione

Stopfake: Come il tutto ebbe inizio

Cinque anni fa, durante la Rivoluzione della dignità, quando l’ex-presidente dell’Ucraina Viktor Yanukovych scappò e le truppe russe iniziarono ad occupare la Crimea, gli ucraini sperimentarono simultaneamente un massiccio attacco di propaganda proveniente dalla Russia. Lo spazio informativo di Russia, Ucraina ed Europa è stato invaso da messaggi ingannevoli dei media russi e filo-russi che hanno iniziato a diffondere narrative “sul colpo di stato incostituzionale in Ucraina“, sulle attività della

StopFake News #227 con Marko Suprun

I maggiori fake della settimana: l’Ucraina nega l’accreditamento degli osservatori elettorali tedeschi. Petro Poroshenko voleva scambiare la Crimea con l’adesione alla NATO. Le truppe straniere in Ucraina distruggeranno il paese.

Fake: l’Ucraina nega l’accreditamento degli osservatori tedeschi alle elezioni

I media Pro-Cremlino si sono scatenati questa settimana sostenendo che l’Ucraina si è rifiutata scandalosamente di registrare osservatori elettorali tedeschi per le prossime elezioni presidenziali del 31 marzo. “Kyiv vede i tedeschi come agenti di influenza filo-russi” ha tuonato Utro.ru. “L’Ucraina teme che ci saranno politici filo-russi nella delegazione tedesca”, ha scritto Ukraina.ru. “Non c’è alcun sostegno da parte dell’Ucraina per gli osservatori tedeschi per monitorare le elezioni” ha dichiarato

Le storie parallele di Al Bano e Oleg Sentsov

La querelle di Al Bano con lo stato ucraino ha sinora assunto la forma di una di quelle storie che normalmente si leggono nei mesi estivi sui settimanali di gossip. Come tutte le storie con poco senso però possono essere utilizzate da chi vuole sfruttare gli avvenimenti per fare disinformazione a buon mercato e magari aggiungerci qualche sotto elemento di puro razzismo verso una comunità, quella ucraina, che in Italia

Al processo Rocchelli l’ennesimo autogol dell’accusa

Durante l’udienza del quindici marzo l’avvocato Ballerini ha prodotto un documento relativamente ad un report dell’OSCE sulla libertà di stampa in Ucraina nel primo semestre del 2014. Effettivamente nel report (di quattordici pagine) sono riportati più di 300 episodi nei quali i giornalisti sono stati fatti oggetto di violenze, omicidi o intimidazioni. Secondo l’avvocato questo dimostrerebbe come le Forze Armate ucraine perseguissero l’obiettivo di intimidire i giornalisti. Il report è

Сообщить о фейке
StopFake
Спасибо за информацию. Сообщение успешно отправлено и в скором времени будет обработано.
Report a fake
StopFake
Thanks for the information. Message has been sent and will soon be processed.
Suscribirse a las noticias
¡Gracias! La carta de confirmación ha sido mandada a su correo electrónico
Подписаться на рассылку
Спасибо! Письмо с подтверждением подписки отправлено на Ваш email.
Subscribe to our newsletter
Thank you! A confirmation letter has been sent to your email address.
Абонирайте се за новините
Благодарим Ви! На Вашия email е изпратено писмо с потвърждение.
S’inscrire à nos actualités
Merci! Une lettre de confirmation a été envoyé à votre adresse e-mail.
Sottoscrivi le StopFake News
Grazie per esserti iscritto alle news di StopFake ! Una mail di conferma è stata inviata al tuo indirizzo di posta elettronica
Meld je aan voor het StopFake Nieuws
Bedankt voor het aanmelden bij StopFake! Er is een bevestigingsmail verzonden naar je emailadres.
ZGŁOŚ FEJKA
StopFake
Thanks for the information. Message has been sent and will soon be processed.
Subskrybuj
Thank you! A confirmation letter has been sent to your email address.