Tag "Crimea"

Fake: la diaspora ucraina condanna le sanzioni contro la Crimea

Gli ucraini di diversi paesi chiedono la revoca delle sanzioni contro la Crimea, così hanno scritto la settimana scorsa diversi media russi. 15 rappresentanti di emigranti ucraini di vari paesi hanno annunciato che l’unificazione della penisola con la Russia deve essere riconosciuta, ha affermato Komsomolskaya Pravda. videata ukraina.ru   Nessuna organizzazione che rappresenta la diaspora ucraina ha fatto una simile affermazione, al contrario, gli emigrati ucraini parlano con una sola

Fake: la Crimea sta scomparendo dall’agenda internazionale

RT.com e molti altri media russi hanno attirato l’attenzione sulla dichiarazione del rappresentante speciale dell’OSCE Martin Saydik, il quale ha affermato che per una comprensione più obiettiva della questione della Crimea, si dovrebbe tener conto del fatto che “La Crimea fa parte della Russia da molti anni”. Partendo da questo i propagandisti concludono che la questione della Crimea “sta lasciando la discussione” e persino che “la questione dell’adesione della Crimea

Fake: Gli ucraini vogliono andare in Russia, vogliono andare in Crimea

Questa settimana i media russi hanno scritto che gli ucraini chiedono a gran voce il ripristino del traffico ferroviario verso la Crimea in modo che possano passare le vacanze sulla “penisola russa“. Gli ucraini sperano che il nuovo governo ucraino e il neoeletto presidente ripristinino il traffico ferroviario e aereo tra la penisola annessa e la terraferma ucraina, hanno scritto. Decine di funzionari russi hanno condiviso questa falsa storia sottolineando

Passaporti russi, quando la cittadinanza è un’arma delle guerre ibride

La campagna russa di concedere la cittadinanza ai popoli dei territori conquistati, ricorda vagamente la “Constitutio Antoniniana”, quando con il celebre editto del 212 DC l’Imperatore Caracalla concesse la cittadinanza romana a tutti gli abitanti dell’Impero. Molti storici sostengono che l’editto servì per “trovare” nuovi contribuenti per le tasse di Roma, ma anche come un calmante sociale contro la crisi economica del secondo secolo in quanto sanciva un’utopica uguaglianza tra

Fake : Sergio Romano contro l’Ucraina in un articolo pieno di inesattezze

Sergio Romano, ex ambasciatore italiano a Mosca, non è nuovo ad articoli contro l’Ucraina. Questa volta scrive un articolo seguendo una delle narrative preferite dal Cremlino, quella della “Crimea regalata“. Ci siamo occupati già diverse volte di questo argomento, è una narrativa che è stata creata da Mosca per i paesi esteri (come l’Italia) in quanto sia in Russia che in Ucraina questo tipo di disinformazione non funziona bene perché

Fake: La Crimea “russa” ha rotto il blocco ed è intervenuta alle Nazioni Unite

Il deputato della Duma di stato della Russia della Crimea annessa Ruslan Balbek ha garantito l’osservanza dei diritti della popolazione della Crimea al forum corrispondente dell’ONU. Il 22 novembre, i media russi erano pieni di titoli sullo “sblocco delle informazioni” da parte dei funzionari russi della penisola occupata. Negli articoli dei  rappresentanti della campagna di propaganda ТАСС, РИА Новости, Парламентская газета afferma che il collaboratore Balbek ha riferito ai rappresentanti

Fake: la rappresentanza della Crimea inizierà a lavorare nell’Unione europea

L’ufficio di rappresentanza della Crimea annessa da parte della Russia inizierà a lavorare nell’Unione europea nel 2019. Lo riferiscono i media russi «Московский Комсомолец» «Интерфакс», «Русская весна» e una serie di altri, riferendosi alle parole del co-presidente russo del V Forum economico internazionale di Yalta Andrei Nazarov, che sono state pubblicate il 13 novembre nell’articolo di «Известия». videata Известия videata МК videata Русская весна videata Интерфакс Как утверждает Андрей Назаров,

Sulla strage di Kerch il silenzio internazionale

Dopo i primi raffazzonati tentativi da parte della propaganda russa di addossare la colpa della strage alla scuola di Kerch a qualche fantomatica operazione di “terrorismo ucraino”, è calato un pesantissimo silenzio da parte della autorità occupanti russe sulla vicenda. Anche a livello internazionale non si è più parlato di questo gravissimo fatto, a differenza ad esempio delle stragi nelle università americano dove ogni volta si addita la facilità del

Fake : L’Ucraina si vuole riprendere la Crimea militarmente

Emine Dzheppar, il primo viceministro della politica dell’informazione dell’Ucraina, vuole riprendersi la Crimea annessa alla Russia militarmente. Così i media russi «Украина.РУ», «Рамблер» e Times.com.ua hanno interpretato le parole di Emine Dzheppar alla conferenza stampa a Kiev il 22 ottobre. videata Рамблер videata Украина. ру videata Times.com.ua   Emine Dzheppar ha effettivamente affrontato il tema della ripresa del controllo ucraino sulla penisola. Ma nel suo discorso non si parlava di

Fake: Gli Stati Uniti rifiutano all’Ucraina il ritorno della Crimea

L’edizione russa di “Московский комсомолец” e molti altri media hanno pubblicato un articolo della rivista americana, nel quale si afferma che “all’Ucraina è stato rifiutato dagli Stati Uniti il ritorno della Crimea”. L’articolo, a cui si fa riferimento, ripete le narrative della propaganda del Cremlino sul tema #КрымНаш, e l’autore stesso è un politologo invitato/assunto con una posizione anti-ucraina. videata ntv.ru   Nei media russi tale articolo è stato presentato

Сообщить о фейке
StopFake
Спасибо за информацию. Сообщение успешно отправлено и в скором времени будет обработано.
Report a fake
StopFake
Thanks for the information. Message has been sent and will soon be processed.
Suscribirse a las noticias
¡Gracias! La carta de confirmación ha sido mandada a su correo electrónico
Подписаться на рассылку
Спасибо! Письмо с подтверждением подписки отправлено на Ваш email.
Subscribe to our newsletter
Thank you! A confirmation letter has been sent to your email address.
Абонирайте се за новините
Благодарим Ви! На Вашия email е изпратено писмо с потвърждение.
S’inscrire à nos actualités
Merci! Une lettre de confirmation a été envoyé à votre adresse e-mail.
Sottoscrivi le StopFake News
Grazie per esserti iscritto alle news di StopFake ! Una mail di conferma è stata inviata al tuo indirizzo di posta elettronica
Meld je aan voor het StopFake Nieuws
Bedankt voor het aanmelden bij StopFake! Er is een bevestigingsmail verzonden naar je emailadres.
ZGŁOŚ FEJKA
StopFake
Thanks for the information. Message has been sent and will soon be processed.
Subskrybuj
Thank you! A confirmation letter has been sent to your email address.