L’account twitter di Trump

L’account twitter di Trump

Fonte : La Stampa Il mistero dell’account twitter di Trump, cresciuto di cinque milioni di follower in meno di tre giorni Gli analisti: “Qualcuno lo sta aiutando, è chiaro che è imminente un’operazione”. Malcolm Nance: “C’è il supporto della cyberguerra della Russia? La maggioranza sono bot” Se succedesse in Italia, chi potrebbe farlo? L’account twitter di Donald Trump ha guadagnato, in meno di tre giorni, cinque milioni di follower, e

Fake: l’edizione francese ha criticato lo stato dell’esercito ucraino

I mass media della Russia, come Ucraina.ru hanno pubblicato un articolo nel quale si sostiene che l’“edizione francese” ha criticato lo stato dell’esercito ucraino. videata Ураина. ру     Quello che i media russi e i media lettoni di lingua russa hanno denominato “i mass media francesi» – è in realtà un blog – piattaforma AgoraVox, dove possono pubblicare i propri articoli tutti i visitatori, senza essere giornalisti o ricercatori.   videata Agora Vox     Altro

Come funziona Sputnik News Italia

Il Presidente francese Macron nella conferenza stampa seguito all’incontro con Putin fa proprio riferimento ai pericoli derivanti dai canali della propaganda russa e al loro ruolo destabilizzatore. Proponiamo qui un articolo di febbraio del post.it che affronta il caso di Sputnik Italia. Uno dei principali organi di propaganda di Vladimir Putin ha anche un’attiva edizione in italiano, con una redazione a Mosca e una decina di dipendenti Da quando Donald

Macron, il primo atto politico contro Putin dell’èra della guerra cibernetica

Fonte Jacopo Jaboni de La Stampa È il primo, sbalorditivo e modernissimo atto politico del neopresidente francese. Emmanuel Macron, accanto a Vladimir Putin, affronta di petto la questione dell’«interferenza» della Russia nelle democrazie – in questo caso in Francia – lasciando capire che non sarà tollerata, dalla Francia e in un certo senso dall’Europa che Macron ha in mente. Il presidente ha spiegato a Putin che i giornalisti di RT

StopFakeNews #133 [ENG] con Marko Suprun

In questa nuova edizione settimanale con Marko Suprun si parla delle accuse russe che personaggi di rilievo della cultura ucraina chiedono di tagliare tutti i rapporti con il loro parenti russi, altro fake riguarda il fatto che Kyiv starebbe perseguitando la minoranza ungherese in Transcarpazia e la cancellazione dei treni verso la Russia.

Fake: Il commercio con l’Unione Europea non è vantaggioso per l’Ucraina

L’edizione russa gazeta.ru ha pubblicato un articolo ove si riporta che all’Ucraina il commercio con l’Unione Europea non sarebbe vantaggioso in quanto le quote per le esportazioni verso l’UE sono finite in fretta  e i produttori “non hanno potuto sostituire con esse il mercato russo perso”. I giornalisti hanno usato alcuni dati scelti per l’articolo e non hanno ricordato il fatto che i primi di maggio il Comitato dell’Europarlamento ha ampliato la quota per l’esportazione

Euristiche cognitive e propaganda: la disinformazione ai tempi di internet

Fonte : EastWest.eu , Simone Zuccarelli La vittoria del fronte Brexit e di Donald Trump, unita all’aumento delle ansie legate alle attività di propaganda sul web condotte da attori antagonisti alle liberal-democrazie occidentali ha portato al dilagare del concetto post-truth, definito come «relating to or denoting circumstances in which objective facts are less influential in shaping public opinion than appeals to emotion and personal belief» Che si condivida o meno

Fake: alunne polacche hanno picchiato ragazza ucraina

Molte redazioni ucraine e  russe hanno  pubblicato la notizia, che una alunna ucraina e’ stata picchiata nella città polacca di Gdansk. Molti hanno scritto che la chiamavano “Puttana di Bandera“. La fonte dell’informazione presumibilmente e’ stato il video di Marika Pytlewska.   I giornali che hanno riportato la notizia: ZIK, УНИАН, газета Вести, Федерал Пресс, Новостное агентство Харькова, Страна.ua, Актуальные Новости, Ведомости, Pikabu.ru ed altri.     Molti mass media ucraini, tra i

PERCHÉ LA PROPAGANDA RUSSA TROVA TERRENO FERTILE IN ITALIA?

Di Massimiliano Di Pasquale su StradeOnline La crisi ucraina successiva al Maidan ha agito da vero e proprio detonatore per la propaganda russa in Italia. Il successo della narrazione moscovita, che si avvale dei classici metodi della dezinformatsiya sovietica aggiornati all’era del cyberspazio, trova terreno fertile nel nostro Paese grazie a un clima politico-culturale che negli ultimi dieci anni è diventato sempre più permeabile alle letture geopolitiche propagandate dal Cremlino

Fake: In Transcarpazia il Servizio di Sicurezza dell’Ucraina ha iniziato una repressione contro la minoranza ungherese

Alcuni media, tra i quali Utro.ru, Golos.UA , ТАSS , Ucraina.ru  hanno pubblicato articoli nei quali si sostiene che in Transcarpazia gli ungheresi stanno cercando di creare un’autonomia (separatismo) e l’SSU (Servizio di Sicurezza dell’Ucraina) li persegue e li arresta per questo. Ad esempio, l’edizione russa Ucraina.ru, riferendosi a Golos.UA scrive che «i leader della comunità ungherese Michail Tovt e  Yosif  Bоrto,  hanno installato una stele all’entrata della rione  di Vinogradovo e di Beregovo della regione della Transcarpazia

Сообщить о фейке
StopFake
Спасибо за информацию. Сообщение успешно отправлено и в скором времени будет обработано.
Report a fake
StopFake
Thanks for the information. Message has been sent and will soon be processed.
Suscribirse a las noticias
¡Gracias! La carta de confirmación ha sido mandada a su correo electrónico
Подписаться на рассылку
Спасибо! Письмо с подтверждением подписки отправлено на Ваш email.
Subscribe to our newsletter
Thank you! A confirmation letter has been sent to your email address.
Абонирайте се за новините
Благодарим Ви! На Вашия email е изпратено писмо с потвърждение.
S’inscrire à nos actualités
Merci! Une lettre de confirmation a été envoyé à votre adresse e-mail.
Sottoscrivi le StopFake News
Grazie per esserti iscritto alle news di StopFake ! Una mail di conferma è stata inviata al tuo indirizzo di posta elettronica
Meld je aan voor het StopFake Nieuws
Bedankt voor het aanmelden bij StopFake! Er is een bevestigingsmail verzonden naar je emailadres.
ZGŁOŚ FEJKA
StopFake
Thanks for the information. Message has been sent and will soon be processed.
Subskrybuj
Thank you! A confirmation letter has been sent to your email address.